curriculum europeo

Struttura del curriculum vitae europeo

Il curriculum europeo è suddiviso in sezioni, sei per la precisione, la cui successione è bene non alterare.

  • informazioni personali
  • esperienza lavorativa
  • istruzione e formazione
  • capacità e competenze personali
  • ulteriori informazioni
  • allegati

Informazioni personali: in questa sezione chi redige il curriculum vitae europeo si identifica fornendo le proprie generalità e indicando telefono , fax, e Email per un successivo contatto. Se il documento è destinato ad un altro Paese è necessario fornire numeri telefonici ed indirizzi nelle forme (prefissi, codici postali, etc) proprie del Paese di chi poi dovrà leggerlo.

Esperienza lavorativa: l’elenco delle varie esperienze deve sempre avvenire dalla più recente e proseguendo a ritroso, senza tralasciare eventuali stage o tirocini. Fornire evidenza di esperienze che abbiano comportato un contatto con il pubblico, l’organizzazione e/o il coordinamento di gruppi di persone, soggiorni all’estero, etc.

curriculum vitae

il curriculum vitae è strutturato a sezioni

Istruzione e formazione: questa sezione del curriculum vitae è rappresentato da un elenco dei corsi di specializzazione e di formazione che abbiano comportato il rilascio di diplomi o certificati. Il riferimento è a titoli di studio ufficiali, ma anche corsi, seminari, workshop comunque documentabili. La successione deve essere sempre dal più recente al più vecchio e menzionando solo i titoli più significativi (sintesi ed immediatezza delle informazioni). Per ciò che riguarda la formazione professionale è importante porre in risalto il livello di specializzazione in relazione al modello di classificazione del proprio Paese; è anche possibile fare riferimento a sistemi di classificazione internazionali quali quello proposto dall’UE o la classificazione ISCED proposta dall’UNESCO (precisando ovviamente il sistema adottato).


Prima di compilare il curriculum vitae ……. riflettere!!!

Prima di cimentarsi nella compilazione di questa importante sezione del curriculum vitae europeo è auspicabile un’attenta riflessione su tutte le capacità e competenze acquisite in vario modo e in differenti contesti nel corso della propria vita. Per una più esaustiva descrizione può essere d’aiuto un confronto preliminare con amici, datori di lavoro, tutor, genitori o insegnanti.

Curriculum vitae: descrivi scrupolosamente le tue capacità!!!

Capacità e competenze professionali: sezione del curriculum vitae suddivisa a sua volta in varie sottosezioni: conoscenza delle lingue, capacità e competenze relazionali, organizzative, tecniche, artistiche, altre capacità e competenze, patenti. In questa sezione si offre cioè la possibilità di evidenziare capacità e competenze (per noi anche molto importanti) acquisite nel corso della propria vita e nell’ambiente lavorativo, che non possono essere documentate come nel caso delle informazioni indicate nelle precedenti due sezioni. Il contenuto della presente sezione rappresenta evidentemente la principale differenza con le informazioni racchiuse in un curriculum redatto nella forma più tradizionale.


Capacità e competenze relazionali: descrizione dell’abilità e dell’attitudine a stabilire e/o gestire rapporti con altre persone siano esse colleghi di lavoro, superiori o pubblico. Ci si riferisce più in dettaglio ad esempio alla capacità di lavorare con i colleghi, di richiedere o di fornire informazioni in modo chiaro e puntuale, di redigere documenti scritti o di interloquire con il pubblico.

Capacità e competenze organizzative: capacità cioè di scegliere, decidere ed attuare le opzioni più adeguate in relazione al contesto in cui si opera.

Capacità e competenze tecniche: capacità di padroneggiare particolari tecnologie o tecniche nello svolgimento della propria professione (es.: competenze informatiche).

Capacità e competenze artistiche: esperienze maturate in questo settore, in varia forma e modalità.

Altre capacità e competenze: tutto ciò che non è ancora stato possibile descrivere nei precedenti campi del curriculum vitae(es: hobby, attività particolari, etc.).

Patenti: elenco di patenti, patentini, brevetti magari con l’indicazione della data del primo rilascio.

Ulteriori informazioni: è possibile inserire informazioni fino ad ora non ancora fornite nel curriculum vitae europeo quali cariche, inserimento in albi, pubblicazioni, referenze, etc.

Allegati: sezione nella quale inserire tutti i documenti che comprovino quanto dichiarato nel curriculum (es: diplomi, attestati, certificati, patenti, pubblicazioni, etc.).

DOWNLOAD gratuito del Curriculum Vitae in italiano qui:

Download9720 downloads

oppure per vari formati e testi tradotti in numerose lingue visita le nostre sezioni tutorial che più ti interessano: modelli, esempi o istruzioni per la compilazione. Visita anche modello curriculum vitae

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.